Avvelenamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Avvelenamento

Messaggio Da Massimo84 il Mar Giu 09, 2009 4:11 pm

I sintomi principali che ci devono allarmare sono:
Nel caso di veleni neurotropi, dai 30 minuti alle 2 ore dopo l'ingestione si ha irrigidimento degli arti, incapacitÓ a mantenere la stazione quadrupedale, respiro difficoltoso e crisi convulsive; pu˛ esserci vomito e raramente diarrea.
Nel caso di veleni emorragipari, dopo qualche giorno dall'ingestione compaiono fenomeni emorragici che (se solo interni) danno pallore delle mucose, respirazione difficoltosa, grave stato di prostrazione; possono anche esserci petecchie o emorragie nasali. Non c'Ŕ mai vomito.
Quando si tratta di veleni tossici sul sistema gastro-intestinale, compare precocemente vomito e diarrea anche emorragica, con dolore addominale.

In caso di sospetto avvelenamento: Mettersi in contatto telefonico con il centro veterinario pi¨ vicino (oppure con la Guardia Medica Veterinaria, se il fatto succede fuori orario di lavoro o in giorno festivo), in modo da allertare il medico perchŔ si renda immediatamente disponibile al momento dell'arrivo del cane.
-Cercare di far vomitare il cane o il gatto: utile a questo scopo, in assenza di farmaci appositi (emetici), la somministrazione di una sospensione di chiara d'uovo montata a neve. Comunque non dare mai latte.
-Mantenere il soggetto tranquillo e NON somministrare MAI latte. Evitare qualsiasi inutile stimolo sonoro o visivo che possa contribuire a scatenare una crisi convulsiva.
Una volta effettuato tutto quanto necessario e possibile per salvare l'animale colpito, si dovrÓ notificare una DENUNCIA alla Polizia Provinciale della zona.
Sempre alla Polizia Provinciale andranno anche segnalati tutti i casi di avvelenamento di cui si abbia notizia e qualsiasi informazione su localitÓ colpite o su eventuali responsabili di utilizzo di bocconi avvelenati.
Per poter individuare con precisione le zone pi¨ a rischio e chiedere l'intervento delle AutoritÓ competenti (sorveglianza, tabellazione con cartelli che segnalino il pericolo), oltre alla denuncia presso le locali Forze dell'Ordine, vi chiediamo di SEGNALARE TUTTI I CASI di avvelenamento anche al "Coordinamento contro l'avvelenamento di animali" organizzato dalle Associazioni animaliste e ambientaliste di Firenze, telefonando a: WWF Toscana tel/fax 055477876.
Segnalateci non solo i casi nuovi, ma anche quelli vecchi di cui siete a conoscenza, a partire dal 1990.

E' importante che il Medico veterinario invii i campioni di esche o di materiali organici utili (in caso, purtroppo, di morte dell'animale, compiendone l'autopsia) agli Istituti localmente competenti per le analisi (di solito l'Istituto Zooprofilattico).

In alcuni casi, dove non vi siano strutture e/o procedure adeguate, il trasporto (con apposite modalitÓ di refrigerazione) dovrÓ - purtroppo - essere fatto dallo stesso proprietario dell'animale.

E' fondamentale infatti che si riesca a giungere ad una diagnosi delle cause della morte e del tipo di veleno, in modo da dare fondamentali elementi alle indagini sui responsabili e per allertare gli abitanti della zona, nonchÚ avere maggiori possibilitÓ di intervenire in tempo rapido e nel modo pi¨ adeguato allo scopo di salvare ulteriori eventuali animali colpiti nella stessa area.

LA GUARDIA MEDICA VETERINARIA

Negli orari di chiusura degli ambulatori (dalle ore 20 alle ore 9) e nei giorni festivi Ŕ in funzione, in molte provincie, un servizio di GUARDIA MEDICA VETERINARIA

Massimo84

Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 08.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum