Dalmata 7/8 anni circa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Dalmata 7/8 anni circa

Messaggio Da Massimo84 il Lun Giu 08, 2009 11:08 pm

1° SONO ANNI CHE GLI VIENE SOMMINISTRATO VALIUM per non farlo abbaiare. Risultato: ormai abbaia ugualmente - con conseguenti proteste dei vicini insensibili ai suoi pianti e uggiolii - ma quando verrà adottato dovrà essere letteralmente DISINTOSSICATO!! viene anche consigliata una terapia ansiolitica, visto che davvero è parecchio in crisi da disorientamento

2° E' DAVVERO BUONO sia con le persone che con gli altri cani (quanto meno le femmine), anche se ovviamente va a simpatie.

3° FORSE E' SORDO (probleamtica che pare sia abbastanza frequente in questa razza). Appena possibile lo faremo sottoporre ad approfondita visita veterinaria a cui l'attuale proprietario non lo sottopone da anni. Malgrado questo è sano e in forze, dimostra sicuramente meno dei suoi 10 anni!!!

AIUTATECI!!! i vicini protestano con la signora che se ne occupa, a questo punto va bene anche uno stallo ma togliamolo di lì, anche per disintossicarlo dal valium e restituirgi la sua vera identità e una dignità!!!


AUTORIZZO LA PUBBLICAZIONE DI QUESTO APPELO SU STAMPA, SITI, BLOG, FORUM E FACEBOOK CON I MIEI RECAPITI, RINGRAZIANDO FIN D'ORA I VOLONTARI CHE IN QUESTO MI AIUTERANNO!!!
----------------------
Ciao a tutti,
il mio nome non importa, ormai per chi mi dà da mangiare non ho neanche più un nome...non ho più diritto di vivere...

Avevo un papà, sapete: un papà umano che mi ha voluto bene finchè è vissuto. Passavo tutto il giorno con lui, ci facevamo compagnia. Lui non poteva più camminare e io poggiavo il mio musotto sulle sue ginocchia...ci amavamo tanto.
Poi lui è morto. Suo figlio, che non ha disdegnato di ereditare la bella casa in una bella zona di livorno, non ha però ereditato l'amore per me. Mi dà da mangiare, quello sì, ma mi lascia sempre solo fuori di casa.

tutto il giorno solo!!!

Io che ero abituato all'amore, alle coccole, a sentirmi di casa
Una signora, intenerita dalla mia situazione, mi porta fuori qualche volta alla settimana. Per un po' me lo facevo bastare, mi dicevo che prima o poi l'altro uomo, il figlio, avrebbe imparato ad amarmi e mi avrebbe accolto in casa come il suo cane.

Non è stato così.

E allora io piango, piango tutto il giorno. La volontaria che vi sta raccontando la mia storia mi ha sentito e le si è stretto il cuore, si è messa a piangere ma non ha trovato di meglio per potermi aiutare che urlarvi il mio dolore. L'intero quartiere echeggia dei miei latrati e mugolii. Vedo altri cani che passeggiano con i loro papà umani, ripenso al mio, ai tempi in cui anche io ero amato e coccolato...

NON CE LA FACCIO...

Ma ora viene il brutto: ho sentito dire una cosa ancora peggiore. il figlio del mio papà morto ha ricevuto le lamentele di alcuni vicini i quali, invece di capire quanto soffro e farmi compagnia, vogliono che lui si liberi di me....e sapete che ha pensato lui?
... indovinate un po'???

BRAVI!!

Ho sentito discorsi strani fatti sottovoce...fossi stato una femmina, un rifugio che mi prendeva lo trovava, ma un maschio chi lo prende??

AIUTATEMI!! SONO DISPERATO!!!
HO 10 ANNI, SONO TANTO BUONO E AFFETTUOSO, ABITUATO A VIVERE IN CASA.

DEVO MORIRE SOLO PERCHE' CHIEDO AMORE?

Mi trovo a livorno ma i volontari sono disponibili a portarmi in tutto il centro-nord pur di affidarmi a chi mi ami per tutta la vita.

Grazie,

SI AUTORIZZA LA DIFFUSIONE DI QUESTO APPELLO SU FACEBOOK, BLOG, FORUM E GIORNALI

--
Gabriella - Livorno
347-3171659



Massimo84

Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 08.06.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum